email:piic831007@istruzione.it | A+ A A- | Stile: normale / contrasto elevato
Descrizione progetto

Siti web standard per le scuole pisane grazie al progetto “Sito Facile per le Scuole”  

 

Da una miriade di siti web delle scuole, spesso poco aggiornati e di difficile manutenzione, a siti realizzati seguendo standard comuni. Il progetto nasce dalla collaborazione tra gli Istituti scolastici pisani e il Comune di Pisa. L’obiettivo raggiunto è stato quello di consentire a genitori e alunni di accedere con le medesime modalità a siti scolastici di ogni ordine e grado e di estendere gratuitamente l’esperienza ad altri Istituti scolastici interessati.

  

 Parte da lontano l’innovazione tecnologica nelle scuole pisaneIl progetto “Sito Facile” ha trovato terreno fertile grazie alle numerose collaborazioni attivate da diversi anni tra il Comune di Pisa e gli Istituti scolastici pisani.Si parte nel 2000 con il progetto un PC per aula, l’obiettivo in quel caso era quello di consentire agli alunni di poter utilizzare direttamente dalla propria aula un personal computer, sfruttando le allora potenzialità di internet.In pratica in tutte le sedi delle scuole di istruzione secondaria di primo grado, una volta si chiamavano le scuole medie,   veniva realizzato un cablaggio strutturato e si installava pc multimediale dotato di web-cam e schermo 19”. Sul PC veniva configurata la posta elettronica della classe, la sede scolastica veniva connessa ad Internet e il sito web risiedeva sui sistemi del comune.Nel 2002, al fine di dare contenuti informativi al sistema infrastrutturale realizzato, nell’ambito del    progetto di e-government CiTel (portale per l’accesso ai servizi ai cittadini),  nasce il progetto "Registro di classe on-line". L'intento era quello di favorire la comunicazione tra scuola e famiglia e di migliorare l'interazione attraverso un più agevole e semplice reperimento delle informazioni. In pratica già dal 2005 era possibile fornire ai genitori, docenti, alunni delle scuole elementari e medie l’accesso a servizi specifici quali: libri di testo, orari di ricevimento, orari lezioni, comunicazioni varie  e contenuti del registro di classe.La fruizione era possibile oltre che tramite il web anche utilizzando: il call center, chioschi multimediali e collegandosi al canale digitale terrestre di un’emittente locale.   

  

“Sito Facile” per le Scuole pisane

L’attuale progetto nasce dall’esigenza sentita da diversi docenti degli Istituti Comprensivi pisani di poter gestire con facilità e senza particolari conoscenze informatiche il sito della propria scuola.Partendo dalla richiesta di aiuto da parte delle scuole abbiamo sfruttato l’occasione per  favorire anche gli utenti prevedendo un’unica modalità di accesso e di navigazione ai siti non dipendente dalla scuola.L’idea è che durante il percorso scolastico del proprio figlio, che cresce e cambia scuola, la modalità per il genitore di reperire le informazioni/servizi non debbano variare. È così nato il progetto “sito facile nelle scuole pisane” che prevede la realizzazione di un modello di portale che consenta all’utente una navigazione omogenea e piacevole attraverso tutti gli istituti scolastici pisani a partire dalle scuole dell’Infanzia e a finire con gli Istituti di istruzione Superiore di secondo grado. Al fine di realizzare un progetto condiviso è stato organizzato un gruppo di lavoro, composto da almeno un docente per Istituto e esperti web del comune. L’attività del gruppo è durata diversi mesi dando luogo all’ipotesi del layout del portale e del suo contenuto informativo.Nel progetto sono stati coinvolti tutti e sette gli Istituti Comprensivi, per un totale di 83 plessi, e 3 Istituti di Istruzione superiori. 

 

L’attivazione del portale delle scuole

Rispettando il progetto predisposto dal gruppo di lavoro è stato quindi realizzato il nuovo sito web con un unico layout grafico valido per tutte le scuole.

Tecnicamente, si è scelto di utilizzare come ambiente di gestione il CMS Joomla, che ha consentito di realizzare  siti facilmente navigabili e accessibili ma anche gestibili con semplicità da parte dei docenti.Attenzione particolare è stata data all’accessibilità e usabilità, nelle pagine web sono presenti una serie di scelte per il dimensionamento e la configurazione della pagina web per favorire utenti con disabilità visive.Al fine di non duplicare i dati da inserire nei nuovi siti delle scuole, è stato sviluppato un ambiente che estrae i dati dalla banca dati del servizio “Registro on-line” rendendoli disponibili in tempo reale sui siti web delle scuole: l’orario di ricevimento del personale docente dell’Istituto, l’orario delle lezioni, l’argomento delle lezioni, i compiti assegnati..In pratica il navigatore che accede al sito web di una scuola può richiedere i servizi offerti dall’ambiente “registro di classe” senza cambiare interfaccia grafica e quindi senza dover andare sul sito dei servizi al cittadino CiTel (www.e.pisa.it).Nell’autunno 2009 si sono tenuti i corsi di formazioni all’uso dell’ambiente di gestione dei siti web che hanno coinvolto almeno due referenti per Istituto Scolastico.Al fine dei offrire supporto nella gestione iniziale del portale sono state create apposite mailing-list,  attivato un servizio di help-desk e creata Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. un’area web di supporto. Da dicembre 2009 è on-line sia il portale delle scuole che tutti i siti degli Istituti.Il Portale delle scuole è una sorta di cappello introduttivo, gestito direttamente dal comune, che raccoglie gli eventi scolastici e instrada verso i siti delle scuole.Ogni Istituto ha un indirizzo web mnemonico, il suo nome seguito dal nome di dominio “scuole.pisa.it”.I siti attivati sono quindi gli Istituti comprensivi: Pisano, Gamerra, Fucini, Fibonacci, Galilei, Toniolo e Tongiorgi e gli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado: delle arti di Cascina e Pisa e l’E. Santoni (periti agrari, biologico, Dirigenti comunità e Geometri) e il Liceo Carducci. 

Vista la scelta degli ambienti e la strutturazione del progetto è fin d’ora previsto il riuso gratuito per altri Istituti scolastici sia pisani che di comuni limitrofi.

 

Il Resp. del Progetto

 

Dott. Franco Chesi

Resp. E-government del Comune di Pisa 


 

    

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Giugno 2010 07:58